Un mercato in paradiso: fare la spesa in spiaggia a Zanzibar

Matemwe (Zanzibar) è sinonimo di distesa di sabbia interminabile e bianchissima.
Al villaggio si trovano soltanto piccoli negozietti e una scuola colorata che ospita tantissimi bambini!
La vera vita sembra però svolgersi sulla spiaggia e nelle limpide acque del mare di Zanzibar!

È mattina, siamo ancora un po’ assonnati e quasi per caso notiamo molte persone radunarsi sulla spiaggia… E’ il mercato del pesce dove i pescatori, rientrati all’alba, provano a vendere il loro bottino!

Il vociare e gli schiamazzi si mischiano ai suoni di chi batte il polpo sulla sabbia.. E al campanello della bicicletta del panettiere!

Non potendo comprare il pesce, cogliamo l’occasione per acquistare una pagnotta (è fragrante ma senza sale… OTTIMA come seconda colazione) e qualche banana dalle fruttivendole sistemate nella zona.

Passeggiando sulla spiaggia con la pancia piena, notiamo delle coloratissime signore che raccolgono alghe nella battigia.. Mentre l’acqua piano piano risale per la marea.

La vita è davvero tutta su questa spiaggia… dopo poco infatti veniamo circondati da bambini che ci danno il 5, cantano canzoni e ci salutano con dolcissimi Jambo!

Qualcuno prova anche a chiedere Pippi (caramelle) ma basta un semplice “no pippi” per guadagnarsi comunque un sorriso fantastico che scioglie il cuore!

(È importante NON dare caramelle o soldi ai bambini per evitare che quella diventi la loro principale attività e non la scuola)

 

ALTRI POST SULLA TANZANIA

Share it!

Un mercato in paradiso: fare la spesa in spiaggia a Zanzibar ultima modifica: 2017-07-06T10:08:23+00:00 da Angy&Paolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *