Cosa vedere in Laos: Luang Prabang – 5 motivi per amarla

Cosa vedere in Laos?
Vale la pena visitare Luang Prabang?
Quanto è turistica Luang Prabang?

Luang Prabang è una tappa che praticamente tutti includono nel loro itinerario in Laos (per molti è anche l’unica città visitata nel Paese).
E’ facile intuire perchè. La città ha fascino, ma ha anche tutte le “comodità” che servono per accogliere un turismo di massa.
Abbiamo trascorso quasi un mese in Laos e Luang Prabang ci è sembrata una città staccata rispetto al resto del Paese.
Forse ha perso l’autenticità del passato e sicuramente sta cercando di rimanere al passo con i tempi e con le richieste di un turismo sempre più interessato a “colonizzare” questo luogo.

In questo articolo, i 5 motivi per visitare Luang Prabang.

PER I 5 ASPETTI NEGATIVI CLICCA QUI

1- PERCHÉ VISITARE LUANG PRABANG: LA POSIZIONE

Luang Prabang sorge alla confluenza tra due fiumi, il famoso e leggendario Mekong e il selvaggio Khan.
Le acque dei due fiumi fanno da cornice a questa città e regalano un panorama suggestivo.
Salire sulla cima del Monte Phou Si, in centro città, è il modo migliore per godersi la vista del sole che tramonta sulle acque del fiume (ingresso 20.000 kip).
Nella stagione secca, il fiume Khan può essere attraversato percorrendo due scricchiolanti ponti in bamboo che con le piogge il fiume si porta via. (l’accesso ai ponti costa 5.000/10.000 kip).
LUANG PRABANG

2- PERCHÉ VISITARE LUANG PRABANG: I TEMPLI E GLI EDIFICI

Nel 1995 Luang Prabang è stata dichiarata patrimonio dell’Unesco. Il riconoscimento è legato al fatto che la città ” rappresenti un esempio perfetto di fusione tra la tradizionale archittettura del Laos e gli edifici coloniali costruiti dalle autorità europee tra il 19esimo e il 20esimo secolo” .
La convivenza tra questi due stili è facilmente visibile nella zona del centro storico. Qui le residenze coloniali francesi si alternano agli antichi templi buddisti di cui la città è ricca.
Luang Prabang ospita, infatti, più di 80 templi. Tra questi 34 fanno parte del patrimonio UNESCO.
Fare un elenco di quelli da non perdere ci sembra riduttivo perché il bello della città, secondo noi, è proprio quello di passeggiare e visitarli. In un paio d’ore se ne riescono a vedere più di una decina data la vicinanza.
LUANG PRABANG
LUANG PRABANG

3- PERCHÉ VISITARE LUANG PRABANG: L’ATMOSFERA

L’aspetto più positivo di Luang Prabang è sicuramente l’atmosfera che si respira. Tra i due fiumi il ritmo scorre lento e le giornate sono dettate dai riti dei templi.
I monaci che camminano per strada fin dall’alba e il traffico che rimane lontano dall’assolata via centrale, regalano a questa città un’aura di pace e tranquillità.
LUANG PRABANG

4- PERCHÉ VISITARE LUANG PRABANG: HOTEL, GUESTHOUSE, CIBO, RISTORANTI E CAFFE’

Luang Prabang si è attrezzata con tutto quello che serve per accogliere il turismo straniero che arriva via terra ma soprattutto via aerea. Questo, rispetto ad altre aree del Paese, rende sicuramente la “vita più facile” a chi la visita e cerca un luogo dove rilassarsi e divertirsi.
Innumerevoli sono gli hotel e le guesthouse, per non parlare dei ristoranti con cibo “western”, i bar con cocktail e l’onnipresente LAOBEER. Gli ATM sono sparsi ad ogni angolo di strada.
I tuk-tuk sono reperibili ovunque per raggiungere ogni luogo dentro e fuori la città.
Anche il Night Market sembra essersi adattato al turismo e propone un’infinità di souvenir oltre a cibo a buon mercato.
LUANG PRABANG

5- PERCHÉ VISITARE LUANG PRABANG: I DINTORNI

Nei dintorni di Luang Prabang la natura si esprime con stupende cascate di acqua turchina e l’uomo la aiuta con centri di salvaguardia di orsi ed elefanti. Nonostante il gran numero di persone che la visitano, la cascata KuangSi merita una visita (soprattutto se si riesce a raggiungerla con mezzi propri la mattina presto quando c’è meno gente!).
Il costo di ingresso è di 20.000 kip e permette di accedere prima al centro dove vivono in cattività alcuni orsi, che qui trovano protezione dai bracconieri.
La cascata è davvero spettacolare e ciò che maggiormente colpisce è il colore turchese delle sue acque.
É possibile salire fino alla cima della cascata seguendo un sentiero che parte a destra, o a sinistra rispetto al getto d’acqua. Dall’alto la vista non è delle migliori, perchè coperta dagli alti arbusti. Tuttavia da lì è possibile prendere un sentiero che in 3 km porta a delle grotte.
LUANG PRABANG

Luang Prabang però non ha solo aspetti positivi. QUI le 5 cose che non ci sono piaciute di questa città.

PER ALTRI POST SUL LAOS 

Share it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *