Come si viaggia gratis? La sharing economy

Per chi fa un viaggio a lungo a termine (o a tempo indeterminato come il nostro), scoprire come abbassare il più possibile i costi o addirittura capire come si viaggia gratis (o quasi) è fondamentale.
Meno si spende, più a lungo si può viaggiare, è la filosofia di molti.
Ma se è vero che risparmiare è fondamentale per chi ha deciso di partire con un biglietto di sola andata,  è altrettanto vero che abbassare un po’ le spese fa piacere a tutti, anche a chi è in vacanza per un periodo di tempo più breve.
Ci sono vari stratagemmi per abbassare i costi riuscire a viaggiare gratis.

Non si tratta solo di risparmiare qualche euro, ma anche di vivere il viaggio in modo diverso, entrando in stretto contatto con le persone del posto.
Si spende meno e si impara di più sul Paese che si visita… Cosa volere di più?

  SPESE DI VIAGGIO: SCOPRI COME STARE IN UN BUDGET DI 10 EURO AL GIORNO
viaggia gratis o quasi asia sharing economy

COME SI VIAGGIA GRATIS: PREMESSA

Gli “stratagemmi” di cui si parla qui possono essere riassunti in due parole inglesi Sharing Economy o per dirla in italiano, l’economia della condivisione.
Alla base c’è un semplice principio: ho qualcosa che non uso e lo metto a disposizione in cambio di altro.
Una sorta di baratto 2.0 in cui non ci si scambiano oggetti ma esperienze e conoscenze.
Metterla in pratica in viaggio richiede alcune doti, tra queste:
– Spirito di adattamento;
– Fiducia nel prossimo;
– Apertura al diverso;
– Flessibilità;
– Voglia di condividere.

I libri da non perdere se ami viaggiare

Non partire senza uno zaino adatto a tutte le esigenze!!

Le fotocamere migliori per il tuo viaggio

COME SI VIAGGIA GRATIS: I PERICOLI

Dormire a casa di sconosciuti o salire in macchina con perfetti estranei può spaventare.
Si sta mettendo la propria vita nelle mani di qualcun altro che non si conosce affatto.
E se fidarsi è bene, non fidarsi è ancora meglio.
Per questo, il modo più sicuro per entrare nei meccanismi di questa economia della condivisione è sicuramente usare dei portali web riconosciuti e che prevedano le recensioni.
Il parere di altri viaggiatori aiuta infatti a capire molto e sicuramente da un’idea sull’attendibilità e veridicità di quanto scritto.
Quindi prima di contattare un “host” per chiedere di dormire sul suo divano di casa, il consiglio spassionato è di leggere le recensioni!

COME SI VIAGGIA GRATIS: VITTO E ALLOGGIO

Le due piattaforme migliori e più famose per risparmiare su vitto e alloggio sono:
COUCHSURFING
www.couchsurfing.com
Ci si registra gratuitamente e dopo aver creato il proprio profilo, è possibile contattare gli host per chiedere di essere ospitati.
Pro: è gratis ed essendo una piattaforma molto popolare, ci sono molte recensioni.
Contro: Si devono contattare più persone per ottenere una risposta. In alcuni paesi è usato più come sito per trovare compagni per avventure sessuali che altro.

WORKAWAY
www.workaway.info
Qualche ora di lavoro in cambio di vitto e alloggio. E’ questo che propone la piattaforma di Workaway che riesce a mettere in contatto guesthouse, fattorie, centri sociali in cerca di manodopera e viaggiatori in cerca di un posto dove dormire.
Pro: Funziona davvero molto bene e permette di fare esperienze straordinarie come vivere in un monastero buddista o tra gli orango tango.
Contro: C’è un costo di iscrizione annuo che è però davvero minimo. Si devono mandare molte richieste per ricevere le risposte.

viaggia gratis o quasi asia

COME SI VIAGGIA GRATIS: TRASPORTI

L’autostop è sicuramente il modo più economico e tradizionale per spostarsi.
In alcuni paesi è davvero molto facile fare autostop, mentre in altri è quasi impossibile.
Per esperienza diretta, ad esempio, abbiamo capito che in Malesia non c’è neanche bisogno di chiedere. In Laos, invece, non si ferma praticamente nessuno e chi lo fa vuole essere pagato.
Spostarsi in Vietnam se si ha con sé un casco è facilissimo perché ogni persona in motorino sarà disposta a dare un passaggio.
In tutti i Paesi dell’Asia, alzare il pollice non funziona, molto meglio scrivere un cartello con la destinazione che si vuole raggiungere.

Per chi non si fida a fermare degli sconosciuti per strada (assolutamente lecito!) in Europa c’è un portale che viene in aiuto.
Si tratta di Bla Bla Car (www.blablacar.it). Non è gratuito, ma con cifre molto molte basse permette di viaggiare salendo in macchina con sconosciuti che vanno nella stessa direzione.

COME SI VIAGGIA GRATIS: LE ATTRAZIONI

Inutile illudersi, trovare biglietti gratis per entrare nelle principali attrazioni o luoghi di interesse di un Paese è praticamente impossibile.
Quello che però si può fare è un tour della città con una persona del posto.
In questo caso ci sono due opzioni:
– FREE TOUR: in tutte le principali città vengono organizzati dei tour gratuiti a piedi. Basta fare una ricerca su internet e presentarsi al punto di ritrovo nella data e ora indicati per unirsi al gruppo. Non si paga niente ma se la guida è brava, una mancia è consigliata.
– TOUR ECONOMICI: Ci sono 3 portali che permettono di partecipare a tour organizzati direttamente dalle persone del posto, pagando piccole cifre: ADVLO, WITH LOCALS e TOURS BY LOCAL.

Viaggiare gratis o quasi è possibile e i modi per risparmiare ci sono, basta cercarli!

SCOPRI QUI TUTTE LE INFORMAZIONI SU COME VIAGGIARE A BASSO BUDGET

Share it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *