Una giornata a Puno, la porta peruviana per il Lago Titicaca

Puno è famosa per il Lago Titicaca, ma in realtà è una cittadina autentica che il turismo per ora ha soltanto sfiorato.
Ecco cosa vedere a Puno mentre si cerca di combattere il famoso mal d’altura!

Già, il lago Titicaca… a scuola il Titicaca era sempre un ottimo pretesto per farsi grasse risate coi propri compagni delle medie durante l’ora di geografia. Oggi invece un piccolo grande sogno si è realizzato!
Sì, perchè il lago Titicaca è tra le mete imperdibili del Perù. E Puno, facilmente raggiungibile in autobus da Arequipa o da Cuzco (“solo” 6/8 ore”), è il centro principale per esplorare il Titicaca.

Ma cosa vedere a Puno oltre al lago Titicaca?
L’arrivo è abbastanza scioccante: il famigerato mal di altitudine andino qui, a 3800 metri, si fa sentire eccome! (leggi come abbiamo affrontato il mal di altitudine QUI), ma non ci facciamo sconvolgere e nonostante tutto continuiamo nell’esplorazione della città, a partire dal suo bellissimo mercato sia all’aperto che all’interno di sale coperte (la visita al mercato di Puno QUI).

Fino alla Plaza de Armas con la cattedrale e le viette pedonali del centro storico.
Dopo un pò di ricerca, troviamo una stanza pulita con bagno a due passi dalla piazza principale Posada del Qolla – costo: 45 soles – 12.00€) dove lasciamo gli zaini e ci fermiamo un attimo a riprendere fiato. Per il pranzo c’è l’imbarazzo della scelta… nella zona pedonale si trovano molti ristoranti, alcuni dei quali un po’ troppo turistici per i nostri gusti! Noi ci fermiamo in un piccolo posticino un po’ defilato su una strada laterale. Ci attira il fatto che ci siano solo 6 tavoli, 3 dei quali occupati da gente del posto, e la lavagna esterna con il menù del giorno composto da guacamole e nachos, zuppa, pollo e patate come piatto principale, gelatina come dessert e il tutto accompagnato da un bicchiere di succo di maracuja (costo totale 8 soles a persona: 2.20€).

Con la pancia piena, andiamo al porto per informazioni su come visitare il lago il giorno dopo (Leggi il post sull’escursione in barca sul lago Titicaca).

Il nostro “itagnolo” ormai è migliorato e riusciamo ad intrattenere simpatiche conversazioni con i venditori di biglietti del porto.. Abbiamo anche il tempo di comprare due sobri cappellini (dopo qualche trattativa 16 soles/4.40€ per entrambi)!

Tornati verso il centro, ci fermiamo alla Plaza de Armas, dove stremati attendiamo l’ora della cena..

Ci aspetta 1/8 di pollo arrosto, con patate e insalata in una delle “pollerie” della città, anche qui c’è l’imbarazzo della scelta (costo per 1/8 di pollo 10-12 soles: 3€ circa).

PUNO IN BREVE

TEMPOCOSTI

A PERSONA

MEZZI

USATI

DIFFICOLTA’
2/3 giorni

(includendo la gita alle isole del lago)

12€ circa/giorno

(includendo pernottamento in doppia e 2 pasti)

BusFacile

(se non si soffre il mal d’altura!)

Share it!

Una giornata a Puno, la porta peruviana per il Lago Titicaca ultima modifica: 2017-06-23T14:14:48+00:00 da Angy&Paolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *