Perchè visitare Ipoh – Malesia

Come siamo finiti a Ipoh ancora non l’abbiamo capito.. era solo una tappa intermedia tra Kuala Lumpur e Penang e probabilmente se fosse stata una vacanza come le altre l’avremmo saltata! Trattandosi però di un viaggio a tempo indeterminato, perché non fermarsi a dare un’occhiata? E direi che abbiamo fatto bene…

Ecco i 5 motivi per cui Ipoh è da includere nel proprio viaggio in Malesia.

A primo impatto Ipoh sembra non avere molto da offrire. La prima immagine che si ha quella della stazione degli autobus, dove arrivano i bus da Kuala Lumpur, nella periferia della città.
Da qui, ogni ora fino alle 21, parte una navetta che porta all’altra stazione degli autobus, quella vicino al centro storico.
La città però anche da qui appare ancora poco attraente e in effetti a noi è capitato più volte di chiederci “ma ci sarà qualcosa da vedere a Ipoh?” In realtà la risposta è sì, ma ci vuole un pochino per scoprirlo! Ecco quindi cosa ci ha colpito di Ipoh…

  1. Cosa vedere a Ipoh: la street art nella old town

    A Ipoh i murales sono delle vere e proprie opere d’arte. Nascosti in viette strette o esposti sulle facciate di enormi palazzi, è davvero divertente cercarli. Le immagini sembrano uscire dalle pareti e permettono di immergersi per qualche istante nello scenario rappresentato. Ecco alcuni esempi che abbiamo trovato…
    ipoh street art ipoh street art

  2. Cosa vedere a Ipoh: i cave Temple

    La città è famosa per i 3 templi costruiti nelle grotte che si trovano nell’area attorno a Ipoh.
    Purtroppo non sono collegati da mezzi pubblici (se non forse qualche autobus che ogni tanto passa di lì).
    Il modo per raggiungerli è il taxi o l’efficiente servizio di Uber/Grab.
    I templi sono collocati uno a nord della città – il Perak Tong Temple – e due vicini l’uno all’altro verso sud: il Kek Lok Tong Temple e il Sam Poh Tong Temple. Si tratta di templi cinesi buddisti costruiti all’interno di caverne dove, in tutto il loro splendore, si trovano statue di Buddha dorati.
    Nonostante valga la pena vederli tutti e 3, il nostro preferito è stato il Sam Poh Tong Temple. Preceduto da altri due piccoli templi con divertenti statue colorate (tra cui cavalli alati..), questo tempio nasconde all’interno un piccolo giardino con delle tartarughe ma soprattutto un bellissimo edificio ( foto sotto). Un po’ come noi siamo finiti per caso a Ipoh, anche un monaco cinese in viaggio verso la città, ha scoperto per caso questa grotta che poi è diventata casa sua per 20 anni. Non è che alla fine ci trasferiremo a Ipoh??? 😂
    ipoh cave temple ipoh sam poh tong temple

  3. Cosa vedere a Ipoh: i ristoranti cinesi dove provare il pollo con i germogli di soia e il white coffee

    China town a Ipoh, come nella maggior parte delle città in Malesia, è decisamente il quartiere più colorato. Piccoli ristoranti e negozietti sembrano fare a gara a chi ce l’ha più grossa e colorata…l’insegna!! Assolutamente da provare, perché sembra siano il simbolo della città, sono il white coffee inventato proprio qui, e il pollo con i germogli di soia. Onestamente ci è sfuggita la particolarità del secondo piatto che a noi è sembrato solo del pollo con un’insalata calda di germogli di soia, ma forse non abbiamo palati da gourmet adatti a giudicare 😉
    ipoh food

  4. Cosa vedere a Ipoh: il night market

    Dopo le 19 le strade della old town di Ipoh si trasformano. Dove fino a poche ore prima non c’era nulla, se non parcheggi, appaiono bancarelle di ogni tipo. In vendita oggetti di vario genere da borse e zaini a vestiti, scarpe, cover per cellulari, bastoni per selfie… ma si trovano anche bancarelle con snack e frutta candita oppure tendoni dove farsi fare massaggi!

  5. Cosa vedere a Ipoh: gli edifici coloniali della old town

    Anche Ipoh, come le altre città della Malesia, ha la sua dose di edifici coloniali bianchi. Il più imponente è quello della stazione dei treni, da qui poi a breve distanza si trovano la Clock Tower, alcune moschee e una scuola con un enorme campo da calcio. Forse gli edifici coloniali non sono proprio il primo motivo per fermarsi a Ipoh 🤔

Quanto stare a Ipoh:
Secondo noi per vedere Ipoh sono necessari almeno 2 giorni pieni. Uno per visitare la old town e immergersi nella street art, uno per i templi nelle grotte.
Come raggiungere Ipoh:
Dalla stazione di Kuala Lumpur partono gli autobus per Ipoh, ogni mezz’ora. Il costo è attorno ai 20rm e il viaggio dura circa 3 ore. Sull’autobus si congela (come sempre in Malesia)! L’autobus arriva alla stazione di AmanJaya, a qualche km dalla Old Town di Ipoh. Da qui partono ogni ora, dalle 7 alle 21, dei bus che collegano con l’altra stazione degli autobus nel centro della città.

QUI TUTTI GLI ARTICOLI SULLA NOSTRA AVVENTURA IN MALESIA

Share it!

Perchè visitare Ipoh – Malesia ultima modifica: 2018-01-20T15:20:39+00:00 da Angy&Paolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *