Budget viaggio a tempo indeterminato: dove abbiamo preso i soldi

Il 9 Gennaio 2018 abbiamo lasciato la nostra casa di Lecco e siamo partiti per il nostro VIAGGIO A TEMPO INDETERMINATO.
Quando raccontiamo la nostra avventura, molti sono incuriositi soprattutto dalla questione finanziaria (budget viaggio).
In questo post cercheremo di rispondere alla domanda “MA COME FATE CON I SOLDI?“.
Onestamente le prime volte rimanevamo un po’ stupiti da questa domanda e ci chiedevamo…

“Perché sono tutti così interessati da delle questioni così private?”
“Se il mio vicino si compra una macchina da 25.000 euro o una casa da 280.000 euro, io non gli chiedo dove ha preso i soldi. Allora perché degli sconosciuti vogliono farci i conti in tasca?”

Poi abbiamo capito che qualcuno ci faceva questa domanda per pura curiosità.
Qualcuno per invidia.
Qualcuno per trovare una giustificazione al fatto che se non l’aveva fatto era per i soldi, non per altro!
E così, all’ennesima domanda ci siamo decisi a scrivere questo post in cui sveleremo l’arcano.

budget viaggio

BUDGET VIAGGIO A TEMPO INDETERMINATO: MA SIETE RICCHI?

Partiamo subito dalla domanda più frequente e diciamo che NO, NON SIAMO RICCHI.
O meglio non siamo ricchi per lo standard europeo, ma magari lo siamo per quello del Sud Est Asiatico dove un piatto al ristorante costa meno di un euro.
Abbiamo più di 30 anni ed entrambi abbiamo iniziato a lavorare quando andavamo all’università.
Siamo stati per due anni in Scozia tra il 2009 e il 2011, sempre lavorando e mantenendoci.
Dal 2011 al 2017 abbiamo vissuto a Lecco e ci siamo fatti il mazzo avanti e indietro da Milano tutti i giorni.
Due stipendi “normali” di 1300 euro a testa.

Quindi come abbiamo fatto?? Semplicemente risparmiando ed evitando spese per noi inutili.

La macchina è la stessa da 10 anni.
Il televisore da 40 pollici ne ha 6 di anni, lo abbiamo spostato da una casa all’altra e non fa niente se non è smart.
Dopo anni in affitto abbiamo comprato un bilocale di 60 mq con un mutuo di 25 anni (AHHHHHHH) come tutti. Ma abbiamo scelto una casa vecchia che abbiamo ristrutturato con non poca fatica.
Abbiamo messo via i soldi per poter realizzare il nostro sogno e, onestamente, non ci è affatto pesato fare qualche piccola rinuncia!

ISCRIVITI QUI! TI ARRIVERA’ VIA MAIL IL NOSTRO EBOOK GRATUITO “10 CONSIGLI PER VIAGGIARE CON 10 EURO AL GIORNO”

BUDGET VIAGGIO A TEMPO INDETERMINATO: AVETE UNA RENDITA?

Abbiamo comprato un piccolo bilocale che prima di partire abbiamo messo in affitto.
La “rendita” la usiamo per pagare il mutuo, quindi per i prossimi 20 anni i proventi vanno tutti alla banca e allo stato in tasse!
Purtroppo non abbiamo parenti milionari che ci hanno inseriti come unici eredi nel loro testamento, ma non si sa mai!
Zio d’America, se esisti e leggi questo post fatti vivo!! 🙂

BUDGET VIAGGIO A TEMPO INDETERMINATO: QUANTI SOLDI SERVONO?

Il nostro desiderio è quello di poter viaggiare il più a lungo possibile. Per farlo, abbiamo scelto di darci un budget giornaliero che include cibo, alloggio e spostamenti. Stare nei 10 euro a testa al giorno è il nostro obbiettivo e per ora in Malesia, Birmania, Thailandia, Laos e Vietnam ce l’abbiamo sempre fatta.
Non abbiamo dovuto fare grandi rinunce e non stiamo affatto facendo la fame.
Andremo in Paesi dove il costo della vita è più alto? Probabilmente sì. Il Giappone è sicuramente uno di questi e ci organizzeremo in modo da poter spendere il meno possibile.
PER SAPERNE DI PIU’, QUI TUTTI I POST DEDICATI AL BUDGET, PAESE PER PAESE

BUDGET VIAGGIO A TEMPO INDETERMINATO: COME FARETE CON LA PENSIONE?

In tanti ci hanno fatto questa domanda: “Ma come farete con la pensione?” “Ma poi, quando sarete vecchi tra 30 o 40 anni?”
Altro che 30 o 40 anni… Non sappiamo dove saremo domani e non volevamo passare la vita a rimpiangere di non aver seguito il nostro sogno ORA solo perché poi in futuro chissà.
A questo si aggiunge che non abbiamo una grande fiducia nell’INPS.

BUDGET VIAGGIO A TEMPO INDETERMINATO: COME VI MANTENETE?

Questo post lo stiamo scrivendo dopo 4 mesi di viaggio e per ora abbiamo usato i nostri risparmi per viaggiare (vedi punto 1).
Nel prossimo periodo, o comunque quando i soldi finiranno, faremo lavoretti in cambio di vitto e alloggio utilizzando piattaforme come Workaway o Worldpackers.
Inoltre, continueremo a scrivere su questo bellissimo blog sperando che possa decollare e si possano raccogliere frutti per le ore impegnate.
E poi? Continueremo a cercare collaborazioni, sponsorizzazioni e tutto quello che ci verrà in mente.
NON ABBIAMO INIZIATO QUESTO VIAGGIO PER ARRICCHIRCI ma per realizzare il nostro SOGNO di scoprire il MONDO.
Un ottimo risultato sarebbe riuscire a mantenerci in viaggio.

BUDGET VIAGGIO A TEMPO INDETERMINATO: LA RISPOSTA FONDAMENTALE

E ora l’ultima risposta, quella più importante, la diamo a te che se hai letto tutto questo post o eri curioso o vuoi imbarcarti nella nostra stessa avventura.
La vera differenza la fanno le motivazioni e la determinazione, non i soldi!
Non sarà semplice, anzi, sarà davvero complicato mettere insieme tutti i pezzi e risolvere le problematiche che inevitabilmente si verranno a creare…ma cambiare vuol dire mettersi totalmente in gioco e abbandonare tutte le certezze con la speranza che il futuro possa riservarci delle belle sorprese.

Il futuro non deve per forza fare paura!

Noi non siamo stati sempre così. Abbiamo avuto alti, bassi, bassi e ancora bassi.
Ma se c’è una cosa che abbiamo imparato negli anni è proprio questa: può esserci un futuro migliore e sta a noi far sì che possa esserlo, senza aspettare che le cose migliorino da sole o che qualcuno arrivi a salvarci.
Siamo noi e solamente noi gli artefici del nostro destino.

 

Share it!

27 Commenti

  1. Chiara

    Bravi ! La differenza però la fa anche il vostro esservi trovati e il mio augurio è che siate sempre la forza reciproca ! Buon viaggio e io vi seguo viaggiando un po’ con voi…

  2. Complimenti per la determinazione che, a mio avviso, è sempre il motore di tutto. Non esiste ieri o domani per realizzare i propri sogni ma solo….oggi. Il resto arriverà da sè e se non arriverà si può passare al piano B. Concordo su tutto e credo che quando si è giovani e senza figli si debba avere il coraggio di inseguire i propri sogni. Cerco di farlo ogni giorno anche io, nel mio piccolo, con due bambini ed un marito 😉

    1. Verissimo Serena! Da quando siamo partiti abbiamo smesso di preoccuparci del domani e proviamo a concentrarci sull’oggi e sul vivere fino in fondo questa stupenda esperienza! In bocca al lupo per i tuoi sogni, che sicuramente con due bimbi hai già iniziato a realizzare!

  3. Ciao Angela, come stai? Sono Nicole di EA, ti seguo sempre con piacere nel tuo viaggio!
    Prima di tutto vorrei dirti che sono felicissima per voi e per la realizzazione del vostro sogno che, come dite anche in questo post, davvero non è da tutti avere il coraggio di “concretizzarlo”.
    Vorrei anche risponderti, se posso, alla prima parte del post.. Io penso che le persone si interessino anche a questo aspetto del vostro viaggio proprio perchè, come era vostra intenzione fare, questa è un’avventura pubblica: non a caso ne avete fatto un bellissimo blog 🙂 Per cui a mio avviso non è che degli “sconosciuti” vogliano farvi i conti in tasca, semplicemente “le persone che vi seguono” hanno piacere ad approfondire anche questo aspetto oltre agli altri interessantissimi che ci avete voluto mostrare.
    A parte questo vi voglio fare i miei più caldi auguri, continuate a regalarci la vostra esperienza, che è per quanto mi riguarda formativa e molto interessante!

    1. Ciao Nicole! Grazie mille per il tuo messaggio! Sono d’accordissimo con te in tutto. La prima parte del post non è rivolta a che ci segue e giustamente vuole conoscere anche gli aspetti concreti di questa avventura. Anche noi prima di partire cercavamo di capire come fare, quindi ci informavamo andando a vedere cosa aveva fatto chi era già in viaggio. Le domande della prima parte del post ce le siamo poste all’ennesimo commento fatto per attaccarci inutilmente. Ce ne hanno dette davvero di tutte in questi mesi: ci hanno augurato di lasciarci, di sperare che “il papi non smetta di pagare”, che saremmo finiti a fare i barboni e qualcuno si è messo a calcolare i nostri stipendi precedenti, tredicesima inclusa! Sapevamo che saremmo andati incontro a tutto questo quando abbiamo deciso di rendere pubblica la nostra avventura, ma forse non ci aspettavamo certi commenti fatti non per conoscere o interessarsi. Comunque grazie davvero per il sostegno! 😘 Un abbraccio! Angela

  4. Marta

    Davvero complimenti… alcune domande che vi hanno posto le trovo fuori luogo…a voi ragazzi dico .. complimenti ..siete una bellissima coppia ed avete fatto una scelta coraggiosa ma soprattutto una scelta bellissima che arricchisce…io sono mamma e nonna nn potrei più fare una scelta simile..a voi dico bravi.. bravissimi…poi che dirvi..la mamma degli imbecilli è sempre incinta….un abbraccio..

  5. Bravi ragazzi!! Noi siamo comaschi quindi vi sentiamo ancora più vicini!! Concordo che per fare una scelta di vita del genere la differenza non la fa il budget ma… le palle 😛 Così come tuttora chi vede che viaggiamo spesso pensa che siamo benestanti… invece no, facciamo solo delle scelte!
    Una domanda: il vostro è un progetto non unico, ma decisamente poco comune. Non avete trovato qualche sponsor, magari tramite i social?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *