COSE STRANE NEL MONDO: 10 cose inaspettate nel Sud Est Asiatico

Cose strane nel mondo: le 10 stranezze che nessuno ti dice prima di fare un viaggio nel Sud Est Asiatico.

Dopo aver visitato parecchi Paesi in Asia ed essere a quota 5 nel nostro VIAGGIO A TEMPO INDETERMINATO  nel Sud Est Asiatico, ci sembra giusto condividere le stranezze che finora abbiamo incontrato.
Si tratta di piccole abitudini o modi di fare che difficilmente si conoscono prima di visitare questa zona del mondo.

Va detto che poi ogni Paese è a sé e questi sono solo tratti generali che abbiamo ritrovato un po’ dappertutto.
Ecco quindi il nostro personale elenco delle 10 cose che non sono scritte nelle guide e si scoprono solo vivendo nel Sud Est Asiatico.

 

1) COSE STRANE NEL MONDO – SUD EST ASIATICO: INFRADITO PER OGNI OCCASIONE

Pranzo elegante o serata con gli amici al bar a vedere la partita. Trekking di 20 chilometri o passeggiata tra i banchi di frutta del mercato.
Nel Sud Est Asiatico basta un tipo di calzature per tutte queste occasioni: le infradito.

UNO DEI TREKKING PIU’ SPETTACOLARI FATTI NEL NOSTRO VIAGGIO: IL LAGO INLE

2) COSE STRANE NEL MONDO – SUD EST ASIATICO: NIENTE SCARPE IN CASA

Nelle case, così come nei templi, in molti negozi o negli uffici pubblici, le scarpe non entrano e spesso nemmeno i calzini sono ammessi.
Qui si intuisce l’utilità di avere delle infradito ai piedi… decisamente più rapide da togliere e con meno rischio odore!
I motivi alla base di questa usanza sono principalmente due.
Uno pratico, cioè togliendosi le scarpe si evita di portare lo sporco raccolto per strada in casa e sul pavimento, luogo dove spesso le famiglie si siedono/sdraiano.
Il secondo è legato alla credenza buddista secondo la quale la testa sarebbe la parte più sacra, dove risiede lo spirito, e i piedi all’opposto quella più sporca. Non potendo lasciare i piedi fuori casa, si rimuovono i loro “prolungamenti”, cioè le scarpe.

Le prossime due stranezze sono legate al cibo, nota dolente per tutti gli italiani in viaggio!
Siamo di buona forchetta e parlare di cucina non è semplice. Abituarsi ai sapori asiatici richiede un po’ di tempo. Ogni Paese, infatti, ha abitudini e gusti diversi. Ci sono però degli elementi in comune…

VUOI SCOPRIRE IL PIATTO TIPICO DEL LAOS? O COSA SI MANGIA IN BIRMANIA?

cose strane nel mondo sud est asiatico

3) COSE STRANE NEL MONDO – SUD EST ASIATICO: ZUPPA A 40 GRADI ANCHE A COLAZIONE

Paese che vai, zuppa che trovi.
Si mangia in qualunque stagione e con qualunque temperatura, anche con 40 gradi all’ombra.
In Asia sono dei veri amanti della zuppa e la mangiano dalla colazione alla cena, con la carne o il pesce o solo noodles e verdure… insomma per tutti i gusti e per tutte le tasche, dato che in genere per un piatto di zuppa fumante si spende circa 1 euro!

LE GIORNATE IN BIRMANIA INIZIANO CON UN MOHINGA – DI COSA SI TRATTA?

 

cose strane nel mondo sud est asiatico

4) COSE STRANE NEL MONDO – SUD EST ASIATICO: GLI SPAGHETTI CON IL SUGO E LE BAGUETTE??

Qunado si viaggia è facile sentire la mancanza della squisita cucina italiana (mentre lo scriviamo abbiamo già la bava alla bocca!).
Nel Sud Est Asiatico però, se c’è qualcosa di cui è difficile sentire la mancanza sono gli spaghetti.
Qui li chiamano noodles, sono fatti di farina di riso e sono mollicci… ma la forma è la stessa anche se purtroppo non c’è una salsa di pomodoro come condimento, anzi spesso si trovano arachidi, peperoncini e strane verdure!
Lo sappiamo, paragonare i noodles agli spaghetti a qualcuno può sembrare un’eresia… perdonateci, sentiamo la mancanza della pasta della mamma!

Se c’è una cosa però che in Vietnam, Laos e Cambogia di sicuro non manca è la baguette ripiena… squisita!!!

IN CERCA DI ALTRE STRANEZZE NEL MONDO??

E ora alcuni punti dedicati ai mezzi di trasporto in Asia, gioie e dolori di qualunque viaggiatore!

5) COSE STRANE NEL MONDO – SUD EST ASIATICO: GLI AUTOBUS SONO MEGLIO DELLE POSTE

Gli autobus locali… chi è stato in Asia  dopo aver letto queste parole starà già sospirando o forse sbuffando.
Perché con i bus quando si viaggia si ha un rapporto di amore/odio.

Li si ama perché in Asia permettono di raggiungere praticamente qualunque luogo. Li si odia perché sono scomodi e non si sa mai da dove, se e quando partiranno.
Ma la vera particolarità è che oltre a trasportare i passeggeri da una città all’altra, portano a bordo anche pacchi da consegnare lungo il percorso.
E così ammassati nei corridoi o tra un sedile e l’altro, sugli autobus che abbiamo preso finora, hanno viaggiato con noi anche: sacchi di farina, sacchi di patate, scatole contenenti galli e galline, gabbie con uccelli e canne di bamboo.
Tutto è sempre stato consegnato al mittente che aspettava lungo la strada. A volte la consegna è stata talmente rapida che l’autobus non si è dovuto neanche fermare, bastava un lancio dal finestrino… un servizio IMPECCABILE, sperando che nel pacco non ci fosse un pollo!

6) COSE STRANE NEL MONDO – SUD EST ASIATICO: TUK-TUK O TAXIIIIIIIII

Le parole più usate e abusate nel Sud Est Asiatico sono TUK TUK e TAXI.
Nel primo caso si tratta di pittoreschi e colorati autorickshaw.
Durante un viaggio in queste zone, li si sente nominare almeno un migliaio di volte.
“Hello tuk tuk” mentre si cammina per le vie di una città.
“Tuk tuk to bus station/train station/airport?” se ci si trova in un paese che ha la stazione degli autobus, dei treni o l’aeroporto.
“Tuk tuk to temple/waterfall/park?” se in zona ci sono queste attrazioni…
Tuk tuk ce lo si sogna anche di notte dopo qualche giorno.

Ma un’alternativa ai taxi e tuk tuk sta arrivando anche in Asia, si tratta di GRAB per ora molto efficiente soprattutto nelle città.

cose strane nel mondo sud est asiatico

7) COSE STRANE NEL MONDO – SUD EST ASIATICO: LA BENZINA DALLA BOTTIGLIA

Soprattutto nei villaggi, lontani dai grandi centri urbani, non esistono distributori di benzina come li intendiamo noi.
Ma non c’è nessun rischio di rimanere a piedi perché il compito di rifornire le moto è affidato a delle signore che allestiscono fuori casa un tavolino con delle bottiglie contenenti un liquido giallognolo.
Si tratta della benzina, preparata in bottiglie da un litro. Il rifornimento si fa con l’aiuto di un imbuto e il costo al litro è fisso… altro che tasse sul carburante!

8) COSE STRANE NEL MONDO – SUD EST ASIATICO: DOVE METTERE LA CARTA IGIENICA? E LE SPRUZZINO A COSA SERVE?

In Asia, nei bagni pubblici ma anche in quelli degli hotel c’è spesso il cartello “non buttare la carta igienica nel WC”.
Questa è una regola se si vuole evitare bagni intasati e spiacevoli conseguenze…
Quindi dove si butta la carta igienica non più linda??
La risposta è che, dopo l’uso, va messa nel cestino del bagno, magari chiudendola prima in altri sacchettini.
Difficile abituarsi a questa norma, soprattutto perché alcuni gesti vengono spontanei in certe situazioni!

A questo si aggiunge una domanda fondamentale… lo spruzzino vicino alla tavoletta del WC, a cosa serve?? Sostituisce il bidet? Igienizza la seduta? Aiuta lo sciacquone? Il mistero resta ancora da svelare

9) COSE STRANE NEL MONDO – SUD EST ASIATICO: IL DIVERSO GALATEO

Questo è uno dei punti più complessi da capire e a cui è più difficile abituarsi.
Alcuni gesti che da noi sono considerati maleducati, in Asia sono la norma e passano inosservati.
Tra questi il più diffuso è sputare. Il gesto viene fatto sonoramente, forse per richiamare l’attenzione e allertare i passanti che sanno dovranno schivare il getto.
E ogni occasione è buona per una sputata: dal finestrino dell’autobus, mentre si guida il motorino oppure sull’uscio di casa mentre si osserva la gente che passa.

SPUTARE E’ LA NORMA IN BIRMANIA… ECCO PERCHÉ

10) COSE STRANE NEL MONDO – SUD EST ASIATICO: NIENTE STRETTE DI MANO

L’ultimo punto riguarda il contatto fisico. Nel Sud Est Asiatico, in pubblico, difficilmente si vedono persone che si abbracciano o si scambiano effusioni, soprattutto se sono di sesso opposto.
Toccare la testa di una persona, a differenza dello sputare (vedi punto precedente) è considerato un gesto maleducato.
Quando si incontra qualcuno che si conosce, molto raramente ci si stringe la mano.

  SARA’ PER QUESTO CHE IN ALCUNI PAESI SI INDOSSA IL CAPPELLO? TUTTE LE INFO SUL CAPPELLO VIETNAMITA

Share it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *