Cosa vedere in Georgia? le città da visitare al confine tra l’Europa e l’Asia

Georgia? ma quale quella americana?

Eh no.. La Georgia in realtà è anche un piccolo paese, affascinante e poco conosciuto, che si trova esattamente al confine tra l’Europa e l’Asia.

cosa vedere georgia
vista di Tiblisi

Ci sono vari motivi per sceglier di andare in Georgia e leggendo questo post scoprirete perché noi ce ne siamo innamorati.
Ci siamo stati a Dicembre per una settimana e nonostante le temperature gelide, abbiamo assaporato e apprezzato la cultura di questo Paese.
Nel nostro itinerario abbiamo seguito la strada principale che collega Kutaisi a Tblisi (la capitale) e l’abbiamo percorsa con i mezzi pubblici da ovest a est.
Ecco cosa secondo noi non è da perdere in Georgia:

Cosa vedere in Georgia: KUTAISI

Il nostro viaggio inizia con un volo low cost WizzAir con destinazione Kutaisi. L’aeroporto dista pochi km dalla città e c’è un servizio di “navetta” (si tratta di una macchina che accompagna all’indirizzo specifico…molto comodo!).
Il centro di Kutaisi si sviluppa attorno alla piazza David Agmashenebeli Square dominata da un’imponente fontana, illuminata la sera, dove spicca il palazzo del teatro teatro Lado Meskishvili.
Da qui partono le diverse vie del centro storico che conducono al mercato della città, alle strade con negozi di abbigliamento e caffè e al fiume Rioni.

Quanto costa dormire a Kutaisi? Scoprilo qui

Non partire senza la guida Lonely Planet della Georgia

cosa vedere georgia

Imperdibile a Kutaisi è la Cattedrale Bagrati costruita nel X-XI secolo, durante il regno di Re Bagrat III,  è un esempio di architettura georgiana antica. Si raggiunge a piedi salendo una scalinata che parte dopo il ponte sul fiume Rioni.
Oltre alla bellezza della cattedrale, da qui si può ammirare una stupenda vista su tutta la città.

Cosa vedere in Georgia: IL MONASTERO DI GELATI

Utilizzando Kutaisi come base di partenza, si possono visitare posti davvero interessanti nei dintorni.
Uno tra tutti è il suggestivo monastero di Gelati, patrimonio dell’Unesco.

Posto circa 8 km ad est di Kutaisi, è raggiungibile con una marshrutka (pulmino) che parte dietro il teatro Lado Meskishvili ogni giorno alle 08:00, alle 11:00 e alle 14:00. Il viaggio dura circa 20-25 minuti. La marshrutka attende circa 20 minuti al monastero di Gelati prima di ritornare a Kutaisi.
In alternativa è possibile prendere un taxi.
Il monastero è composto da 3 chiese principali, decorate con affreschi del 1100 e 1600: la chiesa della Natività (la più grande) e quelle di San Nicola e San Giorgio.

Cosa vedere in Georgia: IL MONASTERO DI MOTSAMETA

Sulla via del ritorno dal monastero di Gelati, una tappa da non perdere è il Monastero di Motsameta.
Raggiungibile solo con un taxi (10 lari circa), questo piccolo monastero è posto su un promontorio, sopra un’ansa del fiume Tskhaltsitela.

cosa vedere georgia
Il monastero di Kutaisi

La posizione isolata e la storia dietro la costruzione del monastero, lo rendono un luogo davvero mistico.
Si narra infatti che su questo promontorio, tra il 720 e il 730 due fratelli che si rifiutarono di convertirsi all’Islam, furono catturati, torturati e poi gettati nel fiume, con una pietra legata al collo. I corpi recuperarti,vennero poi seppelliti nella cripta del monastero, da qui il nome Motsameta che significa martirio.
Una curiosità: si dice che passando 3 volte sotto il passaggio della tomba dei due fratelli, loro esaudiranno i desideri.
Cosa vedere in Georgia: GORI
Dalla stazione centrale degli autobus di Kutaisi (3.5 km a sud della città – vicino a McDonald’s) partono i pullman diretti a Gori.
In realtà, vi lasceranno sull’autostrada, vicino all’uscita per Gori e da qui sarà necessario prendere un taxi per il centro, a pochi lari.
Il punto focale della città e sicuramente la sua fortezza. Facilmente raggiungibile a piedi, è degna di nota per la stupenda vista che da qui si gode.
Altro edificio per cui la città è famosa è il museo di Stalin che nacque appunto a Gori.

Cosa vedere in Georgia: UPLISTSIKHE 

Dal centro di Gori partono le per una delle attrazioni che più ci hanno colpito nel nostro viaggio in Georgia: il sito archeologico di Uplistsikhe (letteralmente “fortezza del signore”). Si tratta di una città abbandonata costruita nella roccia e risalente al 1000 a.C. Abitata fino al 13° d.C., è possibile visitarla liberamente, accedendo ai vari edifici, alla chiesa e godendo di una spettacolare vista sulla vallata circostante.

cosa vedere georgia
Uplistikhe

Le marshrutka si fermano nel paesino a pochi kilometri dal sito di Uplistsikhe. E’ sufficiente attraversare il ponte sul fiume e fare un camminata pianeggiante di meno di mezz’ora per arrivare all’ingresso della città abbandonata.

Cosa vedere in Georgia: TBILISI

La capitale della Georgia è Tbilisi, una città davvero affascinante con molte attrazioni e una bellissima atmosfera.
Noi ci siamo stati a Dicembre e viste le temperature gelide la prima cosa che abbiamo fatto è andare a scaldarci in uno dei suggestivi bagni sulfurei di acque calde minerali a 47°C. Costruiti vicino ad una cascata, dall’esterno appaiono come delle bizzarre cupole di mattoni.

cosa vedere georgia
Bagni termali Tbilisi

Una volta scaldati si può passare a vistiare una delle moltissime chiese di Tbilisi.
Nella città infatti convivono edifici di diverse religioni tra questi:

  • Chiesa Metekhi (13° secolo) caratterizzata dalla presenza di un statua equestre del fondatore della città, è uno dei simboli della “città vecchia”;
  • Cattedrale di Sioni (7° secolo) è considerato uno dei luoghi più sacri della Georgia;
  • Chiesa di Anchiskhati (6° secolo) è la più antica di Tbilisi;
  • Cattedrale della Santa Trinità: sorge su una collina ed è una delle più grandi chiese ortodosse del mondo.

Dopo aver visitato le varie chiese, non può mancare una passeggiata nel Corso Rustaveli, il vero cuore della città. Qui si trovano il Teatro, il Parlamento, vari caffè, ristoranti e negozi.
Se siete interessati all’arte, Tbilisi offre vari interessanti musei tra cui la Galleria Nazionale, il Museo nazionale di Storia e il Museo Etnografico all’aperto.
Un’esperienza da fare mentre si è a Tbilisi è sicuramente quella di prendere la funivia che porta alla fortezza Naricala sopra la città. Mentre si sale si può godere di una vista mozzafiato sulla città. La discesa si può fare a piedi con una passeggiata piacevole che porta alla città vecchia.

Da gennaio 2018 siamo in viaggio a tempo indeterminato…conosci la nostra storia?

 

Share it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *