L’isola di Langkawi: spiagge, natura e cibo – quarta tappa in Malesia

clicca sull’immagine per il video

Langkawi è la regina delle 99 isole dell’omonimo arcipelago, ma è soprattutto la quarta tappa del nostro viaggio a tempo indeterminato.

Tra forti temporali, giornate di sole raggiante e tramonti spettacolari, ci ha rapito e cullato per i 7 giorni in cui l’abbiamo visitata.

Una regina dalle bianche spiagge, dalle verdi foreste e dalle dolci colline che val la pena visitare per qualche giorno mentre ci si trova in Malesia.
Prima però di mostrarvi cosa ci ha colpito di Lagkawi, sono necessarie alcune premesse.

* Langkawi si raggiunge con un traghetto che parte ogni ora da Kuala Perlis (18RM – 1 ora) oppure da Kuala Kedah (23 RM -1.45 ora). Per non farci mancare nulla noi abbiamo fatto l’andata da uno e il ritorno dall’altro. Si sbarca sull’isola a Kuah, piccola cittadina a sud est dell’isola.

* Il vero centro dell’isola è Pantai Cenang dove si trova la spiaggia più turistica, vari ristoranti sia locali che turistici e la maggior parte degli ostelli, hotel e resort.

* Sull’isola non ci sono mezzi pubblici, solo taxi/uber/grab. Il modo migliore per visitarla è noleggiare un motorino. L’operazione è molto semplice poichè i noleggiatori sono un po’ ovunque sia a Kuah (porto di arrivo dei traghetti) che a Pantai Cenang, il centro turistico dell’isola. Il costo è di circa 30 rm al giorno (poco più di 6 euro).Altro punto positivo è che la benzina costa davvero pochissimo, circa 2.3 RM al litro (0.50 euro).

langkawi

* L’isola è zona duty free ma se dobbiamo essere sinceri non ci siamo accorti molto della differenza di prezzi.

* A Pantai Cenang ci sono due supermercati molto forniti. Il primo è Gecko, a metà tra le due spiagge della cittadina, il secondo invece è subito dopo i campi di riso e si chiama Cenang Supermarket (nome facile da ricordare! 🙂 )

Dopo queste premesse, ecco i motivi per cui secondo noi vale la pena andare a Langkawi…

PERCHE’ ANDARE A LANGKAWI: LE SPIAGGE

Si dice che a Langkawi ci siano alcune delle spiagge più belle della Malesia, e chi siamo noi per smentire questa affermazione?
In sella al nostro motorino ne abbiamo esplorate alcune e nella nostra top 3 mettiamo sicuramente:
TANJUNG RHU BEACH : nella parte nord est dell’isola, questa è la nostra spiaggia preferita. Per raggiungerla guidate dal rondò di Ayer Hangat fino alla fine della strada. La spiaggia è bianca, l’atmosfera rilassata e ci sono delle piante sotto cui ripararsi se, come Angela, vi scottate facilmente. Qualche barca scarica turisti per fare il bagno qui, ma a parte questo piccolo dettaglio, resta davvero un luogo stupendo e la vista sulle isolette di fronte è impagabile, soprattutto al tramonto.
langkawiSKULL BEACH: decisamente più piccola e più intima della precedente, questa spiaggia merita sicuramente una visita per la pace e la tranquillità che qui regnano. Nessuna barca dei tour organizzati, nessuno sport acquatico rumoroso e nessun paracadute che atterra alle vostre spalle, solo mare e sole. L’unico inconveniente è che dalle 16:00 in poi la spiaggia è all’ombra.langkawiTENGAH BEACH: è la continuazione della movimentata Pantai Cenang, ma decisamente più tranquilla.Con la bassa marea da questa spiaggia, se ne raggiunge una più piccola dove purtroppo al momento c’è un enorme cantiere a vista. Su questa spiaggia abbiamo visto arenate delle meduse GIGANTI (delle dimensioni di un gatto) e capito perchè ci sono aree protette da una rete, all’interno delle quali è meglio stare per fare il bagno in tranquillità. All’ingresso della spiaggia, tra i baracchini che vendono gite in barca o corse con le moto d’acqua, trovate un piccolo banchetto che vende delle ottime zuppe con i noodles e un gustoso caffè ghiacciato.
langkawi

PERCHE’ ANDARE A LANGKAWI: LA NATURA

Langkawi c’era stata descritta come un’isola molto turistica e quindi ci aspettavamo di trovare grattacieli ed enormi resort ovunque.
Per fortuna, invece, la parte turistica è concentrata solo in alcune zone dell’isola che rimane in gran parte selvaggia e quindi un piacere da girare in motorino. Per trascorrere una mattinata lontano dalla spiaggia, consigliamo la SEVEN WELLS WATERFALL che si raggiunge con una breve camminata accessibile a tutti. Dalla cascata, salendo qualche gradino, si arriva poi a un ponticello con una vista stupenda sulle colline circostanti e sulla costa.
Per chi invece non soffre di vertigini e vuole una vista dell’isola ancora da più in alto, a Langkawi trova una CABLE CAR(funivia) dalla quale si accede poi a una specie di ponte tibetano sospeso tra le colline. L’attrazione è molto gettonata e può risultare un po’ affollata.

PERCHE’ ANDARE A LANGKAWI: I MERCATI NOTTURNI

A Langkawi il mercato notturno è itinerante. Ogni sera in una cittadina diversa dell’isola. Noi siamo stati a quello di Pantai Cenang che si raggiunge a piedi dalla via principale (meglio chiedere indicazioni su come arrivarci dalla stradina interna). Abbiamo assaggiato dell’ottimo cibo a bassissimo prezzo. Per darvi un’idea: con soli 12 RM (circa 2.50 euro) abbiamo preso un chicken roti, un piatto abbondante di fried noodles, 3 involtini primavera e un enorme dolce simile a un pancake ripieno di noci e mais dolce. Assolutamente da non perdere quando si va a Langkawi!
langkawi
Per riassumere

LANGKAWI= MOTORINO + SPIAGGE + CASCATE + NIGHT MARKET + SPORT ACQUATICI
LANGKAWI≠ TEMPLI o MONUMENTI

 

QUI TUTTI GLI ARTICOLI SULLA NOSTRA AVVENTURA IN MALESIA

 

Share it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *