Cosa comprare a Siem Reap (Cambogia)

Basta passare mezza giornata a Siem Reap per notare l’enorme quantità di mercati diurni e notturni sparsi per la città.
L’Old Market, l’Art Market, i 3 o 4 Night Market sono solo alcuni dei luoghi dove si possono fare acquisti.
Ma esattamente cosa si può comprare a Siem Reap?
A primo impatto uno direbbe: pantaloni con gli elefanti!
Eh sì perchè quelli sembrano essere la costante in tutti i mercati presenti in città.
Ma per fortuna c’è anche altro.
Ecco un elenco di cosa si può acquistare a Siem Reap.

  HAI GIÀ ESPLORATO ANGKOR WAT? ECCO TUTTI I CONSIGLI PER NON TROVARE NESSUNO NEI TEMPLI

COSA COMPRARE A SIEM REAP: DOVE ANDARE

Come anticipato, esistono diversi mercati a Siem Reap.
Secondo noi si possono dividere in 2 categorie:
I mercati per turisti: a questo gruppo appartengono praticamente tutti i night market a pochi passi da Pub Street.
I mercati per i locali: in questo gruppo includiamo il bellissimo Psar Leu e anche la parte interna dell’Old Market (quella del cibo per intenderci, perché il resto vende merce soprattutto per turisti).
Ed è proprio nei mercati locali che si trovano le cose più strane, come gli insetti fritti, per citarne una.

  SCOPRI QUI TUTTE LE ALTRE STRANEZZE CHE SI INCONTRANO IN UN VIAGGIO IN CAMBOGIA

COSA COMPRARE A SIEM REAP: STOFFE E ABITI SU MISURA

In tutti i mercati turistici e non, si nota subito una grande quantità di stoffe e abiti.
Non stiamo parlando dei pantaloni con gli elefanti o delle magliette “NO TUK TUK TODAY O TOMORROW” peraltro molto simpatiche!
Ci riferiamo ai vestiti che vengono confezionati su misura con stoffe di ogni tipo, lavorate al momento.
Pochi banchetti offrono questo servizio nei night market, la maggior parte li abbiamo visti al Psar Leu Market (QUI LA MAPPA PER RAGGIUNGERLO).
Con ricami, fantasie varie o tinta unita… ce n’è davvero di tutti i tipi.
Per chi invece si “accontenta” di sciarpe, pashmine o teli l’ART MARKET appena dopo il ponticello di legno sul fiume, è sicuramente il luogo ideale.

cosa comprare a siem reap

COSA COMPRARE A SIEM REAP: GIOIELLI IN ARGENTO

Messi sotto chiave in veri e propri banchi simili a gioiellerie, oppure accatastati in pile disordinate, ci sono centinaia di migliaia di gioielli in argento.
Acquistabili in ogni mercato dal più turistico a quello meno, è importante controllare sempre che siano marchiati con il simbolo dell’argento.
Altra cosa da non dimenticare è che il prezzo non è fisso, si deve sempre contrattare!

COSA COMPRARE A SIEM REAP: PANNELLI INTAGLIATI

Forse un po’ scomodi da mettere in valigia e riportare a casa, al pari delle stampe, i pannelli di legno intagliati sono davvero caratteristici.
Nei Night Market è possibile vedere gli artigiani all’opera.
Spesso abbiamo visto anche bambini a intagliare (all’Angkor Wat ad esempio)… ecco quelli li sconsigliamo vivamente.
Comprare un oggetto realizzato da un bambino o anche semplicemente dargli dei soldi, legittima i genitori, o chi per loro, a metterli a lavorare/mendicare. I bambini dovrebbero essere a giocare, o a scuola. Questo sfruttamento non va sostenuto e dare dei soldi vuol dire approvarlo ed esserne complici!

  C’E’ UNA COSA DAVVERO SPECIALE CHE PUOI FARE A SIEM REAP… SCOPRI QUI DI COSA SI TRATTA

cosa comprare a siem reap

COSA COMPRARE A SIEM REAP: PEPE E RISO

Riportare da un viaggio un souvenir culinario è sempre un buon modo per mantenere vivi nella memoria i sapori di un Paese.
All’Old Market di Siem Reap c’è l’imbarazzo della scelta.
Si può acquistare il rinomato pepe di Kampot, oppure il tè o il riso. Tutti confezionati sottovuoto e perfetti per essere messi in valigia.

COSA COMPRARE A SIEM REAP: UN TAGLIO DI CAPELLI

Chiudiamo questo post sullo shopping non con un oggetto da acquistare, ma con un’esperienza da fare.
Nei mercati della città, soprattutto all’Old Market o al Psar Leu è possibile farsi fare shampoo, taglio, piega e magari anche manicure tra banchetti di frutta e verdura.
Un’esperienza unica! E siccome tutto il mondo è Paese, finirete ad ascoltare i pettegolezzi in khmer e non capire una parola!

  A QUESTO LINK TUTTI GLI ARTICOLI SULLA CAMBOGIA

Share it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *