Jaisalmer – India : 6 luoghi da non perdere

Jaisalmer, la città d’oro del Rajasthan, conquista fin da subito per la sua atmosfera rilassata.
Un imponente forte costruito in pietre di sabbia gialla, domina la città.
Sembra un enorme castello di sabbia e a vederlo comparire da lontano, viene da chiedersi come sia possibile che sia abitato.
Ma oltre al forte e all’atmosfera, a Jaisalmer c’è molto molto di più.
Ecco i 6 luoghi da non perdere assolutamente, indicati sulla mappa qui sotto.

jaisalmer india
Clicca sulla mappa per aprirla

JAISALMER INDIA: IL FORTE

L’elenco non poteva che cominciare dal forte.
A differenza degli altri forti delle città del Rajasthan, come Jodhpur o Jaipur, quello di Jaisalmer è abitato.
Oltre alle case, all’interno delle imponenti mura dorate, si trovano negozi, ristoranti e musei.
Per questo motivo, l’accesso al forte di Jaisalmer è libero, non serve un biglietto.
Si paga solo se si sceglie di entrare in alcuni palazzi e templi.

Non partire senza la guida Lonely Planet del Rajasthan

Immergiti nell’atmosfera indiana con il romanzo Shantaram

Metti in valigia l’adattatore universale da viaggio
jaisalmer india

JAISALMER INDIA: I TEMPLI JAINISTI

Sempre all’interno delle mura del forte, si trova un complesso di 7 templi janisti.
Caratterizzati da colonne riccamente intagliate e soffitti da togliere il fiato, per accedere a questi templi è necessario acquistare un biglietto.
Il costo è di 200 rupie e si paga una sola volta per tutti i templi.
Attenzione: nei templi si entra senza scarpe. Queste vanno necessariamente lasciate fuori vicino all’ingresso.
Potrebbero chiedervi delle mance per aver “guardato le vostre scarpe”, non sentitevi assolutamente in dovere di dare dei soldi.
Inoltre, all’interno dei templi, diversi cartelli indicano chiaramente di non dare soldi agli “Holy Men” presenti.
E’ davvero affascinante camminare all’interno di questi templi e perdersi ad osservare le immagini sacre di questa religione misteriosa e affascinante.
All’interno del forte sono presenti anche altri templi janisti in cui, però, possono accedere solo i fedeli.

Trova il miglior hotel di Jaisalmer, a questo link

JAISALMER INDIA: GADISAR LAKE

A un chilometro circa a sud del forte, si trova questo lago artificiale costruito da Raja Rawal Jaisa.
E’ davvero un luogo rilassante lontano dal caos e dal traffico delle strade di Jaisalmer.
E’ possibile camminare tutto attorno al piccolo lago e raggiungere un punto panoramico dal quale si vede persino il forte sullo sfondo.
Sulle rive del lago sono stati costruiti Chattris, Templi e Ghat. Il fascino di questo luogo sta anche nel fatto che, in passato, si trattasse dell’unica fonte d’acqua di Jaisalmer.
Data la vicinanza con Bharatpur, in questa area è possibile avvistare diversi tipi di uccelli migratori.
Il momento migliore per visitare il lago è la mattina molto presto quando luci dell’alba colorano il cielo e il lago di un rosa intenso.

Potrebbe interessarti anche:
Quanto costa organizzare un viaggio in India?
Prelevare in India: meglio le carte o i contanti?
Cibo indiano: quali sono i piatti da non perdere?

JAISALMER INDIA: PATWON KI HAVELI

Si tratta di un gruppo di 5 haveli, case residenziali tradizionali indiane, davvero molto belle.
Ad affascinare sono gli intagli presenti su tutta la facciata, che decorano in modo molto elegante e creano un effetto ottico davvero affascinante.
Le haveli, così come il forte e gli altri edifici storici di Jaisalmer, sono costruite con pietre di sabbia gialla.
La più antica delle haveli risalirebbe al 1805 e pare fosse abitata da commercianti di argento, pietre e oppio.
E’ possibile accedere a una delle haveli, trasformata oggi in un museo, per osservare i dipinti e gli affreschi conservati e per godere della vista sul cortile interno, da uno dei 60 balconi presenti.
Il costo del biglietto è di 250 rupie per i turisti stranieri (25 rupie per gli studenti).

JAISALMER INDIA: VYAS CHHATRI

Con il nome Vyas Chhatri si fa riferimento a un gruppo di cenotafi, antiche tombe, costruite su una collina poco lontano dalla zona turistica di Jaisalmer.
Costruite anch’esse in pietra di sabbia gialla, sono molto suggestive soprattutto al tramonto quando si illuminano di una luce calda.
Dedicate a Sage Vyas, scrittore del famoso poema epico Mahabharata, i Vyas Chhatri sono il luogo di cremazione dei bramini.
Per accedere ai cenotafi è necessario pagare un biglietto di ingresso di 100 rupie, a cui vanno aggiunte altre 100 rupie per la fotocamera.

JAISALMER INDIA: VIEW POINT

Un luogo da non perdere per godere di una vista mozzafiato sul forte è sicuramente il punto panoramico da cui si può ammirare tutta la città dall’alto.
A questo link, dove si trova il punto esatto sulla mappa.
Il forte, visto da quassù, appare come un enorme castello di sabbia.
Per raggiungere questo punto panoramico è sufficiente percorrere alcuni scalini a piedi.
Il momento migliore per salire è l’ora del tramonto, quando è possibile ammirare il sole che scompare all’orizzonte.
L’unico inconveniente è che a quell’ora si riempie anche di suonatori e venditori che rendo l’atmosfera un po’ meno rilassante.

Per altre informazioni sull’India, clicca QUI

Share it!

 

beyond the trip ebookCiao, siamo Angela e Paolo e a gennaio 2018 siamo partiti per un viaggio a tempo indeterminato. Da allora giriamo il mondo con un budget di 10€ al giorno.

SCOPRI TUTTO NEL NOSTRO LIBRO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *